Tornitura

tornitura

Il nostro parco macchine ci permette di essere competitivi sulla produzione di particolari di piccole e medie dimensioni in quantità da piccole a medie serie (da 1 a 200-300 pezzi).

Riportiamo di seguito l’elenco dei macchinari attualmente presenti in azienda con le loro caratteristiche principali utilizzati per le lavorazioni di tornitura:

  • N.1 TORNIO A CONTROLLO NUMERICO VEGA STANDARD 7 SERIE 8600 FAST,

diametro massimo tornibile esterno 570 mm, diametro massimo tornibile interno 670 mm, lunghezza massima tornibile con autocentrante 560 mm. Il tornio è assistito da gru a bandiera con portata da 250 kg;

  • N.1 TORNIO A CONTROLLO NUMERICO VEGA STANDARD 7 SERIE 8600 FAST

diametro massimo tornibile esterno 570 mm, diametro massimo tornibile interno 670 mm, lunghezza massima tornibile con autocentrante 560 mm. Il tornio è dedicato alla lavorazione della grafite e di altri materiali particolari;

  • N.2 TORNI PARALLELI 220 X 1500;
  • N.1 TORNIO PARALLELO 250 X 2000.


A tutti i macchinari a controllo numerico possono essere trasmessi programmi elaborati tramite il software CAD-CAM 3D che consente anche per la tornitura la creazione e l’ottimizzazione dei percorsi utensili tramite l’elaborazione dei disegni solidi e 2d forniti dal cliente (in formato dxf - dwg – iges – stp).

La lavorazione di tornitura può essere eseguita su un’ampia gamma di materie prime sia in forma di barra che di fusione:

  • acciai comuni e acciai legati da bonifica, da cementazione e da nitrurazione (fe360 – c45 – avp - 18ncd5 – 38nicrmo3);
  • acciai inossidabili austenitici ferritici e martensitici (aisi 304 – aisi 310 - aisi 420 – aisi 431);
  • ghisa lamellare e sferoidale (g25 – gs400);
  • alluminio (anticorodal – ergal – avional);
  • bronzo e ottone;
  • materie plastiche (nylon – polietilene – teflon).


Abbiamo inoltre una lunga esperienza nella tornitura di grafiti speciali per alta temperatura (GRAFITE R7141H – R7340).

Share by: